VIA ZAMA: BENE CONTROLLI MA STABILE VA TOLTO A SPACCIATORI STRANIERI
Home / Milano / VIA ZAMA: BENE CONTROLLI MA STABILE VA TOLTO A SPACCIATORI STRANIERI

VIA ZAMA: BENE CONTROLLI MA STABILE VA TOLTO A SPACCIATORI STRANIERI

“Oggi ci sono stati controlli approfonditi della Polizia Locale e delle forze dell’ordine nell’ex scuola di via Zama, alla ricerca di stupefacenti e occupanti nella struttura.

Anche in questa occasione – commenta in una nota Silvia Sardone, consigliere comunale e regionale – è stata evidenziata la presenza di cittadini stranieri nella scuola, usata per bivaccare, dormire e spacciare.

Proprio nei giorni scorsi mi ero recata nello stabile trovando i soliti irregolari di varie nazionalità che usano le stanze dei vari piani come appartamenti, con tanto di catene alle porte. Non è la prima volta che visitavo la struttura, ormai da tempo occupata e lasciata in mano a delinquenti.

Nel mio nuovo sopralluogo ho potuto rendermi conto della presenza di giovani ragazze nell’edificio insieme a spacciatori e balordi che vivono qui. Mi chiedo come mai il Comune non si impegni realmente per la messa in sicurezza dell’area. E’ inconcepibile che uno stabile comunale sia preda di delinquenti, con il rischio di creare le condizioni per una ‘San Lorenzo 2′ con giovani ragazze schiave della droga che entrano qui, rischiando la propria vita.

Il Comune in tutto questo tempo, a parte proporre giustificazioni patetiche e ridicole, non è intervenuto in maniera seria per bloccare le occupazioni. Entrare nello stabile è facilissimo – conclude Sardone – e gli sgomberi sono veramente rari.

Anche l’attesa riqualificazione sembra un miraggio, i cittadini sono stanchi di vivere con questa realtà accanto e con i giardinetti usati da clandestini e sbandati per lavarsi. E’ il momento che il Comune intervenga in maniera decisa e definitiva, una volta per tutte viste anche le tante sollecitazioni.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" dai il consenso al loro utilizzo.

Chiudi