SALA SENZA VERGOGNA: "SENZA IMMIGRATI MILANO SI FERMA"
Home / Milano / SALA SENZA VERGOGNA: “SENZA IMMIGRATI MILANO SI FERMA”

SALA SENZA VERGOGNA: “SENZA IMMIGRATI MILANO SI FERMA”

“Il sindaco Sala è completamente fuori dalla realtà, sembra vivere in un altro pianeta. ‘Dobbiamo avere la consapevolezza che senza immigrati la città si ferma’, così ha detto dimenticandosi che per colpa delle sue scellerate politiche in tema di immigrazione la città si trova ora allo stremo e nel degrado più totale”.

Lo afferma in una nota Silvia Sardone, consigliera regionale e comunale del Gruppo Misto, in riferimento all’intervista al sindaco Sala, pubblicata dal mensile Domus. “Quello che stupisce è che la sinistra non se ne rende minimamente conto – prosegue Sardone – per Sala, Majorino e compagni gli immigrati vengono sempre prima degli italiani tanto da pensare che senza di loro Milano si fermerebbe”.

“Il sindaco ha anche detto che ‘Essere una città aperta e internazionale significa anche accogliere chi scappa dal proprio Paese per fuggire alle guerre o decide di costruire qui un futuro migliore per sé e la propria famiglia’- prosegue ancora Sardone -. ma forse si dimentica che il 60% dei migranti accolti in città si rivelano poi clandestini. L’immagine del tanto decantato modello Milano la vediamo tutti i giorni in piazza Duca d’Aosta, dove decine di profughi o presunti tali bivaccano, spacciano e urinano nelle aiuole”.

“Per non parlare delle occupazioni di stabili abbandonati – continua ancora la consigliera – sicuramente Milano si fermerebbe se venissero sgomberati gli ex bagni pubblici di via Esterle dove convivono centri sociali e clandestini africani!”.

Sardone infine conclude: “Ogni giorno che passa la sinistra è sempre più ridicola, scollegata completamente da quelle che sono le vere esigenze dei milanesi. Per l’accoglienza a Milano sono stati solo sprecati soldi visto che i risultati sono sotto gli occhi di tutti: rapine, furti, aggressioni, stupri, spaccio sono reati che nella nostra città vengono in gran parte commessi da immigrati e richiedenti asilo. La sinistra la smetta con questa vuota retorica immigrazionista e si occupi di più dei tanti milanesi in difficoltà”. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" dai il consenso al loro utilizzo.

Chiudi