Home / Milano / Pisapia Dracula, ogni giorno un aumento: ora tocca a soste e multe

Pisapia Dracula, ogni giorno un aumento: ora tocca a soste e multe

Incredibile la serie di aumenti di tasse (e non solo) della giunta Pisapia. Ormai non passa giorno senza un nuovo innalzamento di tariffe. Ora tocca a posteggi e multe.

Commenta Silvia Sardone, giovane consigliere di zona Pdl

L’incoerenza del sindaco e di questa giunta è sempre più evidente. Dopo aver imposto l’area C, aumentato le strisce blu ovunque in città, decidono di innalzare in maniera pesante le tariffe sulla sosta e le multe. E allo stesso tempo non incentivano affatto l’uso dei mezzi pubblici, anzi… Da quando Pisapia è sindaco il biglietto è passato da 1 euro a 1.50 e tra poco salirà a 1.70. 70% di aumento, vi sembra normale?
Tutta questa serie di aumenti, promossi e votati tra luglio e agosto affinchè nessuno se ne accorga, è veramente incredibile…

Una vera batosta: ottenere un pass sostitutivo in caso di smarrimento o cambio del veicolo costerà 50 euro e i non residenti con domicilio a Milano (circa 20mila persone) dovranno pagare 250 euro annuali per ottenere il pass per parcheggiare sotto casa. Provvedimento che potrebbe assicurare fino a 5 milioni di euro di introiti al Comune.

Non solo, all’ultimo è anche spuntato un aumento sulle multe: «il gestore della sosta potrà applicare una penale non superiore a 10 euro per singola infrazione rilevata».

Un modo per fare cassa, in un momento di particolare difficoltà per l’amministrazione con un buco di oltre 400 milioni di euro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" dai il consenso al loro utilizzo.

Chiudi