Home / Milano / MIGRANTI, RISCHIO GUERRIGLIE ANCHE A MILANO

MIGRANTI, RISCHIO GUERRIGLIE ANCHE A MILANO

“A causa delle scellerate politiche immigrazioniste del Pd si rischiano situazioni simili a quanto accaduto a Roma anche nella nostra città. Cosa accadrà quando, sperando che succeda veramente, si chiuderà l’esperienza dei oltre 300 migranti nella caserma Montello? Le promesse vanno mantenute come richiesto dai comitati ma il Comune non mi sembra particolarmente attento a cosa accadrà dal 1 gennaio 2018 in quell’area. Allo stesso tempo penso, per esempio, alla situazione dell’ex scuola in Via Pizzigoni dove ci sono centinaia di immigrati che occupano la struttura. Quando verranno sgomberati? Non vorrei che, per evitare situazioni simili a Roma, la sinistra buonista preferisca, come già sta facendo, tenere gli edifici occupati o regalare definitivamente le caserme ai migranti. Milano è sovraccarica e le politiche pro accoglienza del duo Sala-Majorino rischiano di metterci nelle condizioni di vedere prima o poi scenari di occupazioni in serie in vari quartieri. Cosa accadrà poi, nei prossimi mesi, quando la maggior parte delle richieste di asilo saranno bocciate moltiplicando i clandestini per strada? Purtroppo avremo ancora più degrado nelle piazze e nelle periferie e aumenterà la criminalità legata ai clandestini con il rischio di scontri per strada, come già successo in forma minore in Stazione Centrale”. Lo dichiara Silvia Sardone, consigliere comunale di Forza Italia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" dai il consenso al loro utilizzo.

Chiudi