Home / Milano / FAVELAS ROM SUL LAMBRO, PISAPIA DICE NO ALLO SGOMBERO

FAVELAS ROM SUL LAMBRO, PISAPIA DICE NO ALLO SGOMBERO

Nell’ultima seduta del consiglio di zona 2 la mozione che prevedeva di sgomberare tutti gli insediamenti di rom tra Cascina Gobba e il Lambro è stata, incredibilmente, bocciata dalla maggioranza. Le motivazioni dietro il no sono surreali e inaccettabili: per la sinistra “la politica degli sgomberi è molto costosa e improduttiva” Parole che lasciano veramente perplessi e la dicono lunga sull’approccio di Palazzo Marino verso il problema dei campi rom abusivi.

In corrispondenza di Via Padova e Cascina Gobba sono numerosi gli accampamenti abusivi sul fiume, le tende stanno aumentando e ora di fronte al civico 366 si è creato un grosso parcheggio di camper sempre di rom. In particolare si segnalano due/tre tendopoli proprio sulle rive del fiume. Le condizioni igieniche sono pessime e alcune persone si lavano nel fiume a poca distanza da scarichi fognari. Parliamo di gruppi di nomadi con anche bambini che non vanno a scuola e rischiano seriamente di prendersi malattie visto l’ambiente malsano e pietoso in cui vivono. In zona sono aumentati gli episodi di criminalità con scippi e furti in appartamento e di notte vengono persino segnalati fumi provenienti da incendi di materiale ignoto nella zona del fiume. Vere e proprie favelas indegne di un Paese civile.
Si ricorda che a dicembre 2013 (dopo moltissime denunce da parte nostra) il Comune ha proceduto allo sgombero con il rifacimento di una sponda del fiume molto onerosa non risolutiva e sempre a  carico della collettività. I risultati sono sotto gli occhi di tutti
La concentrazione di postazioni e accampamenti in questa zona è difficile da sostenere e i cittadini sono esausti e increduli di fronte all’incapacità del Comune di intervenire. La maggioranza ha votato no, opponendosi allo sgombero e ribadendo la propria visione buonista e lassista che tanto male sta facendo alla nostra città, costringendola a un degrado crescente. Ecco i risultati dell’azione dell’amministrazione Pisapia: la sicurezza evidentemente non è una priorità!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" dai il consenso al loro utilizzo.

Chiudi