Home / Uncategorized / CORTEO ACCOGLIENZA: “PIU’ IMMIGRATI CHE ITALIANI A MARCIA FLOP CON BANDIERE ROSSE”

CORTEO ACCOGLIENZA: “PIU’ IMMIGRATI CHE ITALIANI A MARCIA FLOP CON BANDIERE ROSSE”

“Nonostante la pubblicità martellante, l’intervento del Comune che ha promosso l’evento ovunque, i grandi nomi presenti, le segnalazioni su tutti i giornali e tv, la partecipazione di centinaia di associazioni di sinistra il corteo per accogliere ancora più migranti è stato un evidente flop. Gran parte dei partecipanti erano immigrati, molti dei quali sono stati raccattati dai centri di accoglienza e portati in corteo, a nostre spese visto che finanziamo, ogni giorno, le cooperative che li assistono. Cooperative presenti in massa visto che l’accoglienza vuol dire soldi per loro. Moltissimi, sicuramente, i clandestini che, invece di bivaccare o delinquere come ogni giorno, hanno scelto di partecipare sperando, in futuro, di essere regolarizzati da chi grida “Nessuno è illegale””. Così la consigliera comunale di Fi Silvia Sardone sulla marcia ‘Insieme senza muri’. “Moltissime anche le bandiere rosse con falce e martello che hanno reso ancor più scandalosamente politica una manifestazione patrocinata e pubblicizzata dal Comune. Se si confronta con la piazza di Barcellona, a cui si ispirava, si capiscono i contorni dell’insuccesso – prosegue -: in Spagna parteciparono 160 mila persone (mezzo milione secondo gli organizzatori) mentre qui a Milano nonostante i numeri sparati a caso dall’assessore pro bivacchi Majorino il risultato è stato ben diverso. Di cittadini normali, non aderenti ad associazioni d’area, ben pochi. Era un corteo di migranti contro gli italiani, inutile negarlo. E’ evidente che alla maggioranza dei milanesi non può piacere l’impostazione terzomondista di questa manifestazione che si scontra clamorosamente con i danni che provoca l’immigrazione in città, dal degrado alla criminalità. La scelta di confermare il corteo nonostante i gravi fatti di cronaca in Stazione Centrale è stata indecente, scontrandosi chiaramente con il sentire dei cittadini, stanchi della propaganda e desiderosi, invece, di normalità e sicurezza. Gli italiani sono come al solito sullo sfondo, totalmente non considerati mentre la sinistra spreco tempo e risorse esclusivamente sull’accoglienza degli immigrati, alimentando un indecente business che fa gola anche alle organizzazioni mafiose”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" dai il consenso al loro utilizzo.

Chiudi