COMUNE MILANO SUCCUBE DELLE COMUNITA' ISLAMICHE
Home / News / COMUNE MILANO SUCCUBE DELLE COMUNITA’ ISLAMICHE

COMUNE MILANO SUCCUBE DELLE COMUNITA’ ISLAMICHE

“Anche sulle moschee, come su altri temi, sconforta l’incapacità di agire del Comune di Milano che, succube delle comunità islamiche, non sa cosa fare sulle moschee abusive. Eppure il 14 giugno 2016 Sala davanti alla moschea abusiva di Via Cavalcanti disse ‘Chiuderò la moschea di Via Cavalcanti. Spazi come quelli di via Cavalcanti, dove un sottoscala diventa periodicamente, e da troppo tempo, un ritrovo nascosto e inadeguato per il culto, non devono più esistere. Ne faccio un impegno amministrativo di chiara urgenza affinchè si arrivi rapidamente alla chiusura di questa, come altre moschee improvvisate che non rispettano le norme di sicurezza’. Da allora nulla è cambiato. Di fronte a illegalità evidenti, abusi inaccettabili e mancanza di sicurezza il Comune non può lavarsene le mani: le norme vanno fatte rispettate come si farebbe con qualsiasi italiano responsabile degli stessi abusi. Il Comune si sottomette alle volontà degli islamici, facendo finta di occuparsi dei disagi che subiscono ogni giorno i milanesi”. Lo dichiara Silvia Sardone, consigliere comunale di Forza Italia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" dai il consenso al loro utilizzo.

Chiudi