Home / Milano / CAMPI ROM: “DA SALA SOLO PAROLE, IMMOBILISMO MARCHIO FABBRICA COMUNE”

CAMPI ROM: “DA SALA SOLO PAROLE, IMMOBILISMO MARCHIO FABBRICA COMUNE”

“Dopo aver annunciato un cambio di rotta sulle periferie e la linea dura sulla sicurezza, oggi il sindaco Sala lancia il cambio di marcia sui campi rom. Peccato che, come sempre, siano solo parole. A ogni annuncio – commenta il consigliere comunale e regionale Silvia Sardone – non seguono mai i fatti. Le periferie sono sempre abbandonate, il degrado e l’insicurezza sono realtà per tanti quartieri e i rom fanno e continueranno a fare quello che vogliono. Tra campi e microinsediamenti, carovane e occupazioni i rom si sentono protetti dal Comune di Milano che è campione di immobilismo. Nessun allontanamento, nessuna chiusura di campi, nessun intervento sulle occupazioni, controlli scarsi e interi quartieri lasciati all’arroganza di intere comunità rom. Invito il sindaco Sala a fare prima di annunciare: incominci veramente a controllare i documenti, sequestrare mezzi, verificare e denunciare chi non fa andare a scuola i bambini, sgomberare chi occupa abusivamente, allontanare le carovane nelle strade”. Così in una nota Silvia Sardone, consigliere comunale di Milano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" dai il consenso al loro utilizzo.

Chiudi