BASTA FAVORI AL LEONCAVALLO, I CENTRI SOCIALI NON MERITANO REGALI
Home / Milano / BASTA FAVORI AL LEONCAVALLO, I CENTRI SOCIALI NON MERITANO REGALI

BASTA FAVORI AL LEONCAVALLO, I CENTRI SOCIALI NON MERITANO REGALI

Dopo le ultime dichiarazioni di un consigliere comunale della Lista Sala a proposito del Leoncavallo sono evidenti le fratture all’interno della maggioranza di centrosinistra. A dichiaralo in una nota è Silvia Sardone, consigliere regionale e comunale del Gruppo Misto, in merito alla situazione del Leoncavallo.

“Non tutti, e per fortuna direi, mostrano vicinanza ideologica con la galassia dei centri sociali – dichiara Sardone – Forse qualcuno si è accorto che tollerare reati come le occupazioni abusive non è cosa buona e giusta, anzi”.

“Centri sociali come il Leoncavallo e Macao, che fatturano centinaia di migliaia di euro ogni anno senza battere mezzo scontrino, – continua Silvia Sardone – sono realtà che di sociale non hanno nulla e pertanto devono essere sgomberati senza alcuno sconto. Altro che gli sgomberi soft e gli accordi a tavolino ventilati dalla giunta”.

“La linea della connivenza, contrapposta alla legalità, che porta avanti la giunta Sala è incomprensibile – conclude Sardone – gli abusi e l’illegalità non vanno tollerati ma combattuti. Questo deve valere per il Leoncavallo così come per Macao e per le altre decine di spazi occupati da ragazzi che giocano ancora a fare la rivoluzione nel 2018”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" dai il consenso al loro utilizzo.

Chiudi