A MILANO UNO STUPRO AL GIORNO, MA LA SINISTRA NON DICE NULLA
Home / Milano / A MILANO UNO STUPRO AL GIORNO, MA LA SINISTRA NON DICE NULLA

A MILANO UNO STUPRO AL GIORNO, MA LA SINISTRA NON DICE NULLA

Presidiare il territorio per fermare le quotidiane viole alle donne. Lo chiede Silvia Sardone, consigliere comunale e regionale del gruppo misto, commentando l’aggressione avvenuta ieri nei confronti di una 17enne in viale Murillo. “Ormai a Milano si procede al ritmo di una violenza sessuale al giorno e anche la giornata di ieri non ha fatto sconti: ringrazio le forze dell’ordine per il pronto intervento, ma chiedo alla sinistra fino a quanto ancora sarà disposta a tollerare violenze così infami commesse quasi sempre da immigrati”, afferma Silvia Sardone “Il territorio – continua Sardone – deve essere costantemente presidiato per evitare che simili episodi si verifichino. Le statistiche diffuse dalla polizia settimana scorsa ci indicano infatti che in città ogni giorno una donna subisce violenze a sfondo sessuale: è ora di arrestare questa piaga”.


Un 49enne di origine ecuadoriana è stato denunciato per violenza sessuale ai danni di una minorenne. Mercoledì alle 9 un padre di 51anni, dopo aver accompagnato il figlio a scuola, ha visto una ragazzina 17enne italiana in lacrime a bordo della strada in viale Murillo. La giovane gli ha raccontato di essere stata avvicinata da un adulto che le avrebbe chiesto con insistenza un rapporto sessuale afferrandola anche per un braccio, ma che era riuscita a scappare colpendo il suo aggressore con lo zaino di scuola.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" dai il consenso al loro utilizzo.

Chiudi