Home / Milano / 4.5 MILIONI A SVANTAGGIATI, FINIRANNO A ROM E IMMIGRATI?

4.5 MILIONI A SVANTAGGIATI, FINIRANNO A ROM E IMMIGRATI?

Sono state pubblicate oggi due determine dirigenziali per fondi per servizi a favore di soggetti svantaggiati. In particolare 2.735.278,42 euro sono stati stanziati per i prossimi 24 mesi per “l’affidamento del servizio di informazione, orientamento, accompagnamento al lavoro di soggetti svantaggiati” e 1.681.750,00 euro per risorse per il 2017 finalizzate alla formazione e all’integrazione lavorativa di soggetti svantaggiati a rischio di emarginazione. Tra i soggetti svantaggiati rientrano anche disabili, persone con disturbi psichiatrici, soggetti tossicodipendenti, alcolisti, condannati con misure alternative ma soprattutto rom e immigrati richiedenti asilo, rifugiati e titolari di protezione umanitaria. Siccome ho appena scoperto, come confermato dall’assessorato alle politiche sociali, che quasi il 70% dei sussidi per famiglie in difficoltà con minori a carico finisce a stranieri ho subito scritto un’interrogazione per sapere le percentuali, per categoria, dei fruitori di questi servizi”. Così in una nota Silvia Sardone, consigliere comunale di Forza Italia. “Non vorremmo che anche questa misura – prosegue – finisse per essere sprecata per chi, in gran parte, non vuole integrarsi o per chi già riceve molti aiuti dallo Stato. Spiace constatare che per gli italiani ci sono poche opportunità di sostegno economico e per il reinserimento lavorativo che invece vengono elargiti in quantità per stranieri, ma ormai non ci sorprende più visto che questa giunta è costantemente concentrata solo ed esclusivamente sui non italiani

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" dai il consenso al loro utilizzo.

Chiudi