Home / Italia / Folla al presidio con la Gelmini: “Spending review per i sindacati”

Folla al presidio con la Gelmini: “Spending review per i sindacati”

“Anche i sindacati taglino costi e privilegi. Spending review per tutti. Nel momento in cui alla politica è richiesto, giustamente, di ridurre le spese, Forza Italia scende in piazza per chiedere anche ai sindacati di tagliare gli sprechi. Più trasparenza e più responsabilità anche da parte delle organizzazioni sindacali.” Così Mariastella Gelmini, Coordinatrice di Forza Italia Lombardia, presenta l’iniziativa che si terrà domani, sabato 22 marzo dalle 10.30 alle 13, in Piazza San Carlo e che vedrà la sua presenza al fianco di quella di giovani e club di Forza Italia Milano. “Mentre i partiti si mettono a dieta – continua Mariastella Gelmini – i sindacati godono in via esclusiva di un cospicuo finanziamento pubblico: 1 miliardo di euro all’anno, mentre 600 milioni è la cifra che transita dai patronati e dai caf, servizio ai cittadini, ma non gratuito, bensì remunerato dai cittadini e dallo Stato senza rendicontazione. Forza Italia lancia anche un appello alla trasparenza: obbligo di bilancio, mappatura del patrimonio immobilare, costo dei permessi sindacali per i leader e i delegati.”

L’evento è ideato da Silvia Sardone, responsabile organizzazione di Forza Italia Milano, che commenta: “Il sindacato non è più un idolo intoccabile e ormai è sempre più lontano dai veri bisogni dei lavoratori. Lo Stato elargisce cifre esagerate alle organizzazioni sindacali, spesso per servizi non certificati. E’ arrivato il momento di dare un po’ d’ossigeno alla finanza pubblica tagliando i rami secchi come quelli di una realtà burocratica, costosa e arrogante che non ha alcuna voglia di perdere i privilegi e il proprio business di sovvenzioni e regalie. Non possiamo più assistere impassibili a sprechi da parte dei sindacati che gli italiani, in un periodo di crisi, non possono accettare. Speriamo che anche a sinistra sia arrivata l’ora di una svolta positiva in questo senso, una svolta di civiltà democratica.”

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" dai il consenso al loro utilizzo.

Chiudi